Riscatto gratis della laurea

Riscatto gratis della laurea


L’attuale misura di pace contributiva giunge dopo anni di dibattito sulla possibilità di consentire a universitari, lavoratori e professionisti di riscattare gratuitamente gli anni di studio.

Diverse sono le opzioni allo studio e le proposte volte a rendere gratuito il riscatto degli anni di laurea ai fini pensionistici.

Il riscatto degli anni trascorsi per conseguire la laurea (quelli in corso) consente di far valere questi periodi a ai fini pensionistici. Oggi l’opzione ha tuttavia un costo, spesso molto oneroso, previsto dal D.Lgs. n. 184 del 1997 (solo in alcuni casi è possibile procedere con il riscatto di laurea agevolato), ed anche le forme agevolate prevedono un esborso (circa € 5.000,00 ad annualità).


L’idea originaria era invece quella di dare una sorta di valore contributivo agli anni di studio (quelli impiegati ai fini del conseguimento del titolo) ma senza versamenti, a patto di rientrare in specifici requisiti. L’iniziativa popolare nasce dalla consapevolezza che il mondo del lavoro è cambiato e, oltre ad essere caratterizzato da un’estrema discontinuità delle carriere professionali, spesso mette in difficoltà anche coloro che hanno studiato anni per acquisire una titolo universitario e una professionalità. Un mondo del lavoro sul quale incombe lo spettro del precariato e della disoccupazione e in cui la pensione viene sempre più vista dai giovani come un miraggio.


Riscatto gratuito per i meritevoli

Una delle ipotesi che sono state avanzate è quella volta invece a garantire il riscatto gratuito della laurea ai meritevoli (andando così ad agevolare l’accesso alla pensione in base al merito), riservandolo ai nati tra il 1980 e il 2000 che completano il percorso di studi entro la durata prevista. Una norma che tuttavia risulterebbe discriminatoria per i nati prima del 1980, oltre che poco sostenibile economicamente. Per ovviare ad entrambe le problematiche, si sta pensando di restringere la platea degli interessati agli studenti nuovi immatricolati.

Recentemente, Mario Bocola ha inoltrato all’attenzione del Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali on. Luigi di Maio e al Ministro dell’Economia e delle Finanze prof. Giovanni Tria, una lettera pubblicata su OrizzonteScuola per sollecitare le Autorità competenti circa la problematica del riscatto della laurea a titolo gratuito.

Lo Stato, secondo Bocola, dovrebbe farsi carico dell’onere del pagamento del riscatto della laurea, poiché durante questi anni gli studenti hanno già sborsato somme di denaro per pagarsi le tasse universitarie. Se questo non fosse possibile, Bocola propone di includere nel calcolo degli anni che restano per il raggiungimento dell’età utile per la pensione anche gli anni del riscatto della laurea gratuito.

Riassumendo la proposta, che riguarda nello specifico il comparto Scuola, prevede due strade percorribili:

-  riscatto della laurea gratuito da includere nel calcolo dei contribuiti ai fini della pensione;

-  abbuono di 4 anni ai fini del raggiungimento degli anni di contribuzione per accedere al trattamento pensionistico.


Riscatto di laurea agevolato

La scorsa estate, è stato presentato in Commissione Lavoro alla Camera un disegno di legge il cui primo firmatario fu Onorevole Salvatore Deidda (FdI), che prevede tre diverse misure agevolate per il riscatto della laurea:

-  nati dopo il 1980 con imponibile annuo inferiore a € 15.000,00: riscatto gratis del primo anno del corso di studi, riscatto dei successivi anni con un contributo pari a quello previsto per gli inoccupati;

-  nati prima del 1980: contributo pari a quello previsto per gli inoccupati o calcolato in base al reddito attuale;

-  nuovi immatricolati: versamento annuale, insieme alle tasse universitarie, di un anticipo al 50% della contribuzione stabilita per i soggetti inoccupati.


Pace contributiva e riscatto pensione

Nella Legge di Bilancio 2019 è stata inserita una norma che segue questa linea di pensiero – contenuta nel decreto di Riforma Pensioni – secondo la quale è possibile effettuare il riscatto della laurea pagando una cifra scontata (ma i periodi riscattati non contribuiscono al calcolo dell’assegno).

L’opzione è riservata a coloro che hanno al massimo 45 anni e prevede la possibilità di effettuare l’operazione con le stesse regole di chi è ancora inoccupato. In pratica, si rapporta l’aliquota previdenziale al minimo imponibile previsto dalla gestione INPS artigiani e commercianti, che è pari a € 15.710,00 nel 2018 invece che alla retribuzione degli ultimi 12 mesi (come per la normale operazione di riscatto della laurea).

In pratica, si paga un onere di riscatto intorno ad € 5.241,00 per ogni anno di laurea. Da precisare poi che, poiché non si possono avere più di 45 anni, il riscatto della laurea agevolato non si può utilizzare per la quota 100 (che richiede almeno 62 anni di età). In più, si possono riscattare solo periodi successivi al 31 dicembre 1995 (ai quali si applica il calcolo contributivo). Per il resto, valgono le stesse regole previste dalla legge sul riscatto laurea (184/1997, articolo 2), per cui non si possono ad esempio riscattare periodi durante i quali sono stati versati altri contributi previdenziali (i periodi da riscattare non devono essere coincidenti).

Privacy policy

Privacy Policy del sito www.paolincostruzioni.it

Gentile Visitatore, a seguito della consultazione di questo sito web possono essere trattati dati relativi a persone fisiche identificate o identificabili.

In riferimento a tale trattamento di dati si rendono, anche ai sensi dell'art. 13 del Regolamento generale europeo sulla protezione dei dati (Regolamento UE 2016/679), le seguenti informazioni, la cui validità non è estesa per eventuali altri siti web esterni consultati dall'utente tramite link presenti su questo sito.

Con la prosecuzione della navigazione, e con l’adesione alle proposte di servizio contenute nelle varie parti del sito (iscrizione alla nostra newsletter, compilazione di form per richiedere informazioni, ecc.), si danno per acquisite queste informazioni generali sul trattamento, nonché le eventuali specifiche informazioni legate a trattamenti per finalità diverse e specifiche, e l’utente esplicita il relativo consenso ai trattamenti. Si sottolinea che il consenso è valido unicamente se proviene da persona maggiorenne o da minore che abbia compiuto i 14 anni.

TITOLARE DEL TRATTAMENTO

PAOLIN SRL con sede in Bassano del Grappa (VI) Via Madonna di Fatima n. 10 (Italia), P.IVA 03655040248 tel. 0424/566754 fax 0424/569245 mail: info@paolincostruzioni.it.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet.

Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.

In questa categoria di dati rientrano, ad esempio, gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer o degli altri strumenti utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente.

Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione.

Cookies

Il sito web “www.paolincostruzioni.it” dell’impresa PAOLIN SRL (il “Sito”) utilizza i cookies per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che ne visiona le pagine. Gli utenti che accedono al Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer o periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookies” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’utente. Vi sono vari tipi di cookies, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.

Cookie tecnici

Il Sito utilizza cookies “tecnici”, quali i cookies di navigazione o sessione, quelli di funzionalità e quelli analitici, realizzati ed utilizzati dal gestore del Sito.

Specificatamente, vengono utilizzati cookies di navigazione o sessione, diretti a garantire la normale navigazione e fruizione del sito web, e quindi finalizzati a rendere funzionale ed ottimizzare la stessa navigazione all’interno del sito.

Cookies analitici

Sono presenti anche cookies analytics, utilizzati e realizzati esclusivamente dal solo gestore del Sito, per raccogliere informazioni, in forma aggregata ed anonima, sul numero degli utenti e su come gli utenti visitano il sito.

I dati acquisiti tramite Google analytics potranno essere utilizzati anche da Google, secondo i termini di servizio predisposti dallo stesso.

Cookies di parti terze

Cookies di analisi di servizi di terze parti (Google)

Questi cookies sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookies sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookies integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i softwares per generare le mappe e ulteriori softwares che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookies sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Link ad altri siti

Alcune pagine del Sito possono contenere link ad altri siti web che non sono gestiti dal gestore del Sito che non condivide i dati personali con tali siti.

Il gestore del Sito non è responsabile per il contenuto, la sicurezza o le misure di privacy impiegate da altri siti e declina espressamente tutte le responsabilità.

Dati forniti volontariamente dall'utente

L'invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi vengono inoltre riportate o visualizzate nelle sezioni del sito predisposte per particolari servizi a richiesta e sottoposte, se del caso, al consenso dell’interessato (ad esempio per l’iscrizione alla newsletter).

FINALITA’ DEL TRATTAMENTO E FACOLTATIVITA' DEL CONFERIMENTO DEI DATI

A parte quanto specificato per i dati di navigazione e per i cookies tecnici, l'utente è libero di fornire i propri dati personali attraverso l’utilizzo di appositi form o moduli presenti nel sito per richiedere l'invio della newsletter, di materiale informativo o di altre comunicazioni e, più in generale, per le finalità riportate nelle relative e specifiche informative. Il loro mancato conferimento può comportare l'impossibilità di ottenere quanto richiesto.

MODALITA' DEL TRATTAMENTO

La nostra Società, quale titolare del trattamento, e ciascuno degli eventuali Responsabili esterni come sopra identificati, gestirà ed archivierà con strumenti automatizzati e/o cartacei i dati personali raccolti attraverso l’utilizzo del sito e delle sue diverse funzionalità attivabili a richiesta dell’utente, per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti o volontariamente comunicati dall’utente.

Specifiche misure di sicurezza, come prevede l’art. 32 del Regolamento (UE) 2016/679, sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

I dati vengono gestiti solo da personale autorizzato dal titolare del trattamento.

In nessun caso i dati saranno oggetto di diffusione.

Sui predetti dati non è prevista attività di profilazione personale dell’utente.

DIRITTI DEGLI INTERESSATI

Ai soggetti cui si riferiscono i dati personali trattati sono garantiti tutti i diritti di cui agli articoli 15, 16, 17, 18 del Regolamento 679 (accesso con conferma dell'esistenza o meno del trattamento dei propri dati; rettifica, cancellazione e limitazione del trattamento quando ne ricorrano i casi).

L’utente interessato ha il diritto di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

Le richieste vanno rivolte:

- via e-mail, all'indirizzo: info@paolincostruzioni.it

- oppure via posta a PAOLIN SRL – Via Madonna di Fatima n. 10 – 36061 Bassano del Grappa (VI).