Il ruolo dell’architettura per il cambiamento climatico

Il ruolo dell’architettura per il cambiamento climatico.

Una casa in cemento ricoperta di piante e il calcestruzzo fatto con fibre di carote e barbabietole: il futuro dell’edilizia è ecosostenibile.


Ormai è assodato da tempo: il cambiamento climatico continua ad intensificarsi e causare disastri naturali irrimediabili, in grado di mettere in ginocchio intere masse di popolazione e favorire l’estinzione di specie animali e vegetali, indispensabili per l’ecosistema.

Gli scienziati hanno richiesto a tutti i Paesi del mondo di trovare una soluzione a questo serio problema entro 12 anni, al fine di evitare gravi rischi al pianeta. È quindi necessario trovare un punto di incontro tra i vari aspetti che influiscono sulla società globale, da quello economico e politico, a quello sociale e infrastrutturale.


Anche l’architettura gioca un ruolo importante in questa sfida ed è estremamente necessario il suo contributo per creare nuovi progetti con impatto ambientale minimo o addirittura a favore del suo miglioramento.

Molti architetti si sono già schierati a favore del design sostenibile e della progettazione di edifici con basse emissioni di anidride carbonica e classi energetiche ottimizzate per l’efficienza dei consumi, in modo da poter contribuire al miglioramento delle condizioni ambientali.

Ma c’è ancora molto da fare.


Negli ultimi anni abbiamo assistito a terremoti, incendi boschivi, uragani e frane che hanno colpito molte zone del nostro pianeta e sulle quali l’architettura ha avanzato delle proposte di ricostruzione e miglioramento di interi luoghi per far fronte a questi disagi e cercare di diminuirne la frequenza.

Vi proponiamo di seguito alcune soluzioni valide per la lotta contro il cambiamento climatico: dall’Europa all’America, diversi sono i progetti e le ricerche a cui ci si può ispirare.

Perché il problema del cambiamento climatico è una responsabilità di tutti.


PLANTER BOX HOUSE – UNA CASA IN CEMENTO RICOPERTA DI PIANTE

Si tratta di un particolare edificio firmato Form Zero Architect, progettato con il concetto di design passivo per creare una casa a bassissimo consumo di energia ed emissioni di carbonio.

L’idea di coltivare in autonomia il proprio cibo è sempre più contemplata dalla nostra generazione, ma risulta difficile metterla in pratica soprattutto per chi abita nelle grandi città metropolitane, dove gli spazi tendono a restringersi.

È così che Form Zero (studio di architettura con sede a Kuala Lumpur) ha creato una soluzione ad hoc chiamata “Planter Box House”: un edificio che usa diverse strategie di design passivo a basso consumo di energia.

Esternamente, l’abitazione è composta da 17 contenitori in cemento che fungono da raccoglitori di acqua piovana e serbatoi per l’irrigazione, nei quali crescono più di 40 tipi di piante commestibili.

Ispirati alle tipiche case tropicali della comunità indigena malese degli Negeri Sembilan, i contenitori in cemento sono costruiti con canneti di bamboo che fungono da struttura e che, a detta degli architetti, dovrebbero mantenere la loro integrità nel tempo.

Internamente, i mq 340 della casa sono suddivisi su 3 piani e includono due camere da letto, due bagni e due soggiorni.

L’illuminazione proviene soprattutto dall’abbondante uso di vetrate e finestre, che con il loro posizionamento strategico permettono anche un ottimo flusso di ventilazione.

Planter Box House è stata progettata per una coppia di pensionati con la passione per il giardinaggio e la coltivazione del cibo, ma intenzionata a non abbandonare la vita della metropoli: un progetto che valuta nuove opportunità ed esperienze non solo per i proprietari, ma anche per le comunità circostanti.


IL CALCESTRUZZO DEL FUTURO CONTIENE FIBRE VEGETALI

Il potere della natura è più forte di qualsiasi materiale indistruttibile: ce lo confermano i ricercatori del dipartimento di Ingegneria della Lancaster University (UK), che stanno sviluppando nuovi composti cementizi da utilizzare nel campo delle costruzioni.

Interessante lo sviluppo di nuovi composti cementizi prodotti con l’inserimento di nano particelle estratte dalle carote e dalle barbabietole, al fine di rendere il materiale più resistente, ma soprattutto più ecologico ed ecosostenibile in grado di ridurre il consumo di energia e ridurre le emissioni di anidride carbonica.

La ricerca sostiene che l’aggiunta nel calcestruzzo di nano particelle estratte dalle carote e dalle barbabietole può rendere questo materiale molto più resistente e in grado di raggiungere eccellenti prestazioni di durevolezza.

I primi test eseguiti dal team dell’università inglese hanno dimostrato che le fibre di questi vegetali migliorano in modo significativo la forza del cemento, a costi molto bassi.

Uno degli obiettivi della ricerca è infatti quello di sperimentare nuove combinazioni di biomateriali per realizzare prodotti ecologi e sostenibili e ridurre il consumo di energia e le emissioni di anidride carbonica.

Il nuovo nano composito non solo è superiore all’attuale produzione di cemento in termini di caratteristiche meccaniche e microstrutturali, ma è anche in grado di ridurre l’utilizzo della quantità di calcestruzzo per la sua realizzazione.

Questo significa che per costruire un edificio sarà richiesto l’uso di una minore quantità di cemento rispetto ad oggi, riducendo così dell’8% le emissioni di diossido di carbonio a livello mondiale.

Gli studi sostengono che queste nano piastrine a base di cellulosa e prodotte in collaborazione con la ditta scozzese CelluComp, se mescolate al calcestruzzo tradizionale possono incrementare la quantità di silicato di calcio idrato (la sostanza principale che dà la forza al cemento) e possono migliorare le prestazioni di tutti i materiali cementizi, incluse le risorse più costose come il grafene e il nanotubo di carbonio.

La sostenibilità è un argomento molto importante e la ricerca sta facendo passi da gigante per ridurre gli sprechi e l’emissione di sostanze che, oltre a nuocere alla salute delle persone, influiscono al tracollo del pianeta terra: si spera che nei prossimi anni i cambiamenti avvengano in modo preponderante in tutti i settori, in primis in quello dell’edilizia.

Privacy policy

Privacy Policy del sito www.paolincostruzioni.it

Gentile Visitatore, a seguito della consultazione di questo sito web possono essere trattati dati relativi a persone fisiche identificate o identificabili.

In riferimento a tale trattamento di dati si rendono, anche ai sensi dell'art. 13 del Regolamento generale europeo sulla protezione dei dati (Regolamento UE 2016/679), le seguenti informazioni, la cui validità non è estesa per eventuali altri siti web esterni consultati dall'utente tramite link presenti su questo sito.

Con la prosecuzione della navigazione, e con l’adesione alle proposte di servizio contenute nelle varie parti del sito (iscrizione alla nostra newsletter, compilazione di form per richiedere informazioni, ecc.), si danno per acquisite queste informazioni generali sul trattamento, nonché le eventuali specifiche informazioni legate a trattamenti per finalità diverse e specifiche, e l’utente esplicita il relativo consenso ai trattamenti. Si sottolinea che il consenso è valido unicamente se proviene da persona maggiorenne o da minore che abbia compiuto i 14 anni.

TITOLARE DEL TRATTAMENTO

PAOLIN SRL con sede in Bassano del Grappa (VI) Via Madonna di Fatima n. 10 (Italia), P.IVA 03655040248 tel. 0424/566754 fax 0424/569245 mail: info@paolincostruzioni.it.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet.

Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.

In questa categoria di dati rientrano, ad esempio, gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer o degli altri strumenti utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente.

Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione.

Cookies

Il sito web “www.paolincostruzioni.it” dell’impresa PAOLIN SRL (il “Sito”) utilizza i cookies per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che ne visiona le pagine. Gli utenti che accedono al Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer o periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookies” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’utente. Vi sono vari tipi di cookies, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.

Cookie tecnici

Il Sito utilizza cookies “tecnici”, quali i cookies di navigazione o sessione, quelli di funzionalità e quelli analitici, realizzati ed utilizzati dal gestore del Sito.

Specificatamente, vengono utilizzati cookies di navigazione o sessione, diretti a garantire la normale navigazione e fruizione del sito web, e quindi finalizzati a rendere funzionale ed ottimizzare la stessa navigazione all’interno del sito.

Cookies analitici

Sono presenti anche cookies analytics, utilizzati e realizzati esclusivamente dal solo gestore del Sito, per raccogliere informazioni, in forma aggregata ed anonima, sul numero degli utenti e su come gli utenti visitano il sito.

I dati acquisiti tramite Google analytics potranno essere utilizzati anche da Google, secondo i termini di servizio predisposti dallo stesso.

Cookies di parti terze

Cookies di analisi di servizi di terze parti (Google)

Questi cookies sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookies sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookies integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i softwares per generare le mappe e ulteriori softwares che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookies sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Link ad altri siti

Alcune pagine del Sito possono contenere link ad altri siti web che non sono gestiti dal gestore del Sito che non condivide i dati personali con tali siti.

Il gestore del Sito non è responsabile per il contenuto, la sicurezza o le misure di privacy impiegate da altri siti e declina espressamente tutte le responsabilità.

Dati forniti volontariamente dall'utente

L'invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi vengono inoltre riportate o visualizzate nelle sezioni del sito predisposte per particolari servizi a richiesta e sottoposte, se del caso, al consenso dell’interessato (ad esempio per l’iscrizione alla newsletter).

FINALITA’ DEL TRATTAMENTO E FACOLTATIVITA' DEL CONFERIMENTO DEI DATI

A parte quanto specificato per i dati di navigazione e per i cookies tecnici, l'utente è libero di fornire i propri dati personali attraverso l’utilizzo di appositi form o moduli presenti nel sito per richiedere l'invio della newsletter, di materiale informativo o di altre comunicazioni e, più in generale, per le finalità riportate nelle relative e specifiche informative. Il loro mancato conferimento può comportare l'impossibilità di ottenere quanto richiesto.

MODALITA' DEL TRATTAMENTO

La nostra Società, quale titolare del trattamento, e ciascuno degli eventuali Responsabili esterni come sopra identificati, gestirà ed archivierà con strumenti automatizzati e/o cartacei i dati personali raccolti attraverso l’utilizzo del sito e delle sue diverse funzionalità attivabili a richiesta dell’utente, per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti o volontariamente comunicati dall’utente.

Specifiche misure di sicurezza, come prevede l’art. 32 del Regolamento (UE) 2016/679, sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

I dati vengono gestiti solo da personale autorizzato dal titolare del trattamento.

In nessun caso i dati saranno oggetto di diffusione.

Sui predetti dati non è prevista attività di profilazione personale dell’utente.

DIRITTI DEGLI INTERESSATI

Ai soggetti cui si riferiscono i dati personali trattati sono garantiti tutti i diritti di cui agli articoli 15, 16, 17, 18 del Regolamento 679 (accesso con conferma dell'esistenza o meno del trattamento dei propri dati; rettifica, cancellazione e limitazione del trattamento quando ne ricorrano i casi).

L’utente interessato ha il diritto di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

Le richieste vanno rivolte:

- via e-mail, all'indirizzo: info@paolincostruzioni.it

- oppure via posta a PAOLIN SRL – Via Madonna di Fatima n. 10 – 36061 Bassano del Grappa (VI).